Acido sgorgante: quale scegliere?

Acido sgorgante

Acido sgorgante, quale scegliere?

Fammi indovinare, hai di nuovo lo scarico del lavandino bloccato e, prima di chiamare un’idraulico, vuoi provare un acido sgorgante, giusto?

Ho già spiegato come fare per liberare uno scarico intasato, quindi non mi dilungherò sul cosa fare, bensì quale acido usare.

Acido sgorgante: composizioni

Se dico acido sgorgante a cosa pensi? A Mr. Muscolo, ovviamente.

Libera anche gli scarichi più ostinati, o almeno questa è la premessa.

Eppure molto pesso non lo fa, come mai?

Vediamolo insieme.

Un acido sgorgante, affinché sia davvero efficace ha bisogno di essere composto da acido sgorgante sufficientemente concentrato.

Se guardiamo l’etichetta del Mr. Muscolo, vediamo che è composto da ipoclorito di sodio ed idrossido di sodio.

Ma cosa fanno questi due composti?

Facendo qualche ricerca sul web ho trovato che l’ipoclorito di sodio è il principale componente della candeggina (o varechina), il noto prodotto impiegato per sbiancare e smacchiare capi d’abbigliamento (non colorati) e per detergere e disinfettare pavimenti e superfici.

Mentre l’idrossido di sodio è il nome chimico della nota soda caustica, che per sua natura è una sostanza chimica inorganica, a base minerale, altamente corrosiva e che può essere utilizzata per pulire e sgrassare, non certo per sgorgare uno scarico intasato.

Ormai molti prodotti sgorganti delle grandi GDO sono composte da questi composti poco efficaci per lo scarico intasato.

Acido sgorgante: soluzioni valide

Giunti a questo punto ti starai chiedendo, ma allora quale è davvero il prodotto più efficace per liberare lo scarico bloccato?

Esistono 2 prodotti fantastici che uso nel mio lavoro:

Sgorgosì, che contiene acidi inorganici tra i quali predomina acido solforico, inibitori di corrosione, tamponanti, coloranti, tensioattivi.

Melt, che contiene acido solforico, un potente sgorgante, ed agisce in pochi minuti. Provare per credere!

Ovviamente, entrambi gli acidi sono da usare con estrema cautela ed attenzione possibilmente con guanti ed occhiali, versandolo lentamente, con l’aiuto di un imbuto, dopo aver eliminato l’acqua in superficie poiché a contatto con essa dà reazione esotermica con tendenza a surriscaldare e schizzare.

Conclusione

Se non sei un amante del fai da te o non vuoi correre rischi, affidati a noi!

Chiamaci al 3898835026 e in men che non si dica saremo da te.

Operiamo su tutto il territorio di Milano e dintorni.

Cosa aspetti, chiamaci Ora!

Ecco cosa dicono i clienti che si sono rivolti a noi prima di te:

Non ti fidi? Ecco cosa dicono di noi altri clienti!

Sei un’amante dei fai da te? Visita il nostro Store!

Chiamaci Ora