Idraulico in zona – 3898835026

Idraulico in zona

Avere un buon idraulico in zona di riferimento è fondamentale.

Un professionista, infatti, può risolverti i problemi o rovinarti la vita.

Come? Come lui sa!

Una qualsiasi riparazione in casa può essere duratura e di buona qualità o destinata a guastarsi in poco tempo e di pessima qualità.

Non affidarti al primo professionista che ti capita sotto mano.

Noi siamo la Rapidi Impianti e operiamo a Milano e provincia.

Idraulico in zona: servizi

Con cordialità e competenza offriamo i seguenti servizi:

IDRAULICA

  • sostituzione rubinetteria (se bisogno, anche fornitura, di buona qualità)
  • allaccio e sostituzione cucina, lavatrice e lavastoviglie
  • sostituzione colonna doccia (se bisogno, anche fornitura, di buona qualità)
  • riparazione vaschette wc (incassata a muro o a zaino)
  • sostituzione e riparazione passo rapido
  • spurgo lavello cucina e scarichi bagno
  • riparazione perdite d’acqua in bagno e cucina
  • risolvo problemi di pressione bassa dell’acqua calda
  • sostituzione boiler elettrico fino a 50 L (se bisogno, anche fornitura, di buona qualità)

ALTRO

  • verifica e certificazione impianti idraulici, gas ed elettrici
  • pulizia e sanificazione condizionatori

Siamo professionali, puntuali, veloci ed economici.

Chiamaci

Non optare per il fai da te, potresti creare più danni che benefici.

Chiamaci subito al 3898835026 e saremo da te in men che non si dica!

Grazi ai nostri automezzi copriamo tutta Milano e provincia!

Dai un’occhiata ai nostri prezzi.

Recensioni

Leggi qui sotto cosa dicono i clienti che si sono rivolti a noi prima di te:

Non ti fidi ancora? Leggi cosa dicono di noi altri clienti.

Chiamaci ora al 3898835026 e saremo da te in men che non si dica!

Lavandino intasato cucina: ecco cosa fare

scarico cucina intasato

Il lavandino intasato in cucina è un problema molto diffuso nelle case italiane.

La principale causa è la cattiva gestione dello stesso.

Spesso, infatti, si tende a buttarci di tutto e di più quando invece non andrebbe fatto.

Lavandino intasato cucina: cause

A parte i difetti d’impianto come una bassa pendenza, ossia il dislivello tra scarico cucina e scarico colonna fognaria, e un’eccessiva distanza tra cucina e colonna; a causare maggiormente il lavandino intasato in cucina è l’olio.

Poiché è liquido si pensa che scorra come l’acqua.

Invece fa il contrario.

Appena può si ferma e, come il colesterolo, blocca la condotta.

Come liberare, dunque, il lavandino intasato in cucina?

Vediamo cosa fare.

Lavandino intasato cucina: ecco cosa fare

Per sturare un lavandino intasato in cucina, non bisogna mai scordare la propria sicurezza.

Per questo, infatti, hai bisogno di guanti e occhiali protettivi.

Ora che ti sei messo al sicuro, puoi metterti all’opera per sgorgare il tuo lavandino intasato in cucina, vediamo come.

Per prima cosa, dunque, per liberare lo scarico del lavandino è usare una ventosa.

Questa, comprimendo e decomprimendo lo sporco lo può scollare e renderlo facile da cacciare giù nella condotta fino alla fogna stradale.

Se con la ventosa, il lavello non accenna a dare segni di vita, puoi provare con una pompa disostruente (se vuoi fare il figo ;))

A volte, può non essere sufficiente neppure la pompa disostruente.

Se il tappo è lì fermo da molto tempo, può essere davvero difficile da smuovere meccanicamente.

In questo caso, allora, bisogna agire chimicamente.

Con l’aiuto di un imbuto e dopo aver asportato tutta l’acqua possibile, versa lentamente un acido sgorgante.

Lascialo agire secondo le indicazioni del produttore e poi fai scorrere acqua lentamente.

L’acido, infatti, a contatto con l’acqua può creare reazioni esplosive nocive per la tua salute!

A questo punto dovresti avere spurgato il tuo lavandino intasato in cucina e tornare ad usarlo felicemente.

In caso contrario …

Chiamaci

Se non sei pratico del fai da te o hai paura di creare più danni che benefici, non esitare e chiamaci subito al 3898835026 e saremo da te in men che non si dica!

Grazi ai nostri automezzi copriamo tutta Milano e provincia!

Dai un’occhiata ai nostri prezzi.

Recensioni

Leggi qui sotto cosa dicono i clienti che si sono rivolti a noi prima di te:

Non ti fidi ancora? Leggi cosa dicono di noi altri clienti.

Sei un’amante del fai da te? Visita il nostro store!

Lavandino intasato: ecco cosa fare

Il problema del lavandino intasato, specialmente in cucina, è molto diffuso.

Tra le distanze abissali tra cucina e colonna fognaria e la cattiva condotta di chi abita la casa, le cause del lavandino intasato sono molto variegate.

Lavandino intasato: cause

Le cause, più comuni, di un lavandino intasato sono:

  • eccessiva distanza tra cucina e colonna fognaria
  • cattiva condotta degli abitanti.

Per esperienza, mi sono capitate cucine distanti dalla colonna fognaria di oltre 10 m.

La colpa, però, non è di chi usa la cucina, ma di chi ha progettato gli spazi e qui, mi scuso in anticipo, è colpa degli architetti.

Non nego neanche che qualcuno, per avere più spazio in casa, decida di spostare la cucina nel terrazzo, ma non possiamo incolparlo visto che non conosce come funzionano le cose.

L’altro punto, invece, è tutta colpa di chi abita la casa.

Spesso, infatti, si pensa che la cucina sia una grossa via fognaria dove si può buttare di tutto, dalla pasta agli avanzi di cibo e così via.

Quello che frega maggiormente gli abitanti di una casa è l’olio.

Poiché è liquido si pensa che scorra come l’acqua, ma invece no.

Questo, appena può, si ferma come il colesterolo e inizia ad ostruire la condotta.

Mi è capitata una cucina intasata dove nel muro ho trovato oltre 5 cm di grasso agglomerato.

Lavandino intasato: ecco cosa fare

Per sturare un lavandino intasato, non bisogna mai scordare la propria sicurezza.

Per questo, infatti, hai bisogno di guanti e occhiali protettivi.

Ora che ti sei messo al sicuro, puoi metterti all’opera per sgorgare il tuo lavandino intasato, vediamo come.

Per prima cosa, dunque, per liberare lo scarico del lavandino è usare una ventosa.

Questa, comprimendo e decomprimendo lo sporco lo può scollare e renderlo facile da cacciare giù nella condotta fino alla fogna stradale.

Se con la ventosa, il lavello non accenna a dare segni di vita, puoi provare con una pompa disostruente ( se vuoi fare il figo ;))

A volte, può non essere sufficiente neppure la pompa disostruente.

Se il tappo è lì fermo da molto tempo, può essere davvero difficile da smuovere meccanicamente.

In questo caso, allora, bisogna agire chimicamente.

Con l’aiuto di un imbuto e dopo aver asportato tutta l’acqua possibile, versa lentamente un acido sgorgante.

Lascialo agire secondo le indicazioni del produttore e poi fai scorrere acqua lentamente.

L’acido, infatti, a contatto con l’acqua può creare reazioni esplosive nocive per la tua salute!

A questo punto dovresti avere spurgato il tuo lavandino intasato e tornare ad usarlo felicemente.

In caso contrario …

Chiamaci

Se non sei pratico del fai da te o hai paura di creare più danni che benefici, non esitare e chiamaci subito al 3898835026 e saremo da te in men che non si dica!

Grazi ai nostri automezzi copriamo tutta Milano e provincia!

Dai un’occhiata ai nostri prezzi.

Recensioni

Leggi qui sotto cosa dicono i clienti che si sono rivolti a noi prima di te:

Non ti fidi ancora? Leggi cosa dicono di noi altri clienti.

Sei un’amante del fai da te? Visita il nostro store!

Rubinetto scarico wc perde: ecco cosa fare

Passo rapido wc - pronto intervento idraulico Milano 3898835026

Rubinetto scarico wc perde? Cos’è? Come funziona? Perché perde?

Queste sono le domande a cui daremo risposta in questo favoloso articolo.

Il passo rapido, o comunemente detto rubinetto scarico wc, è un soluzione diffusa per lo scarico del wc, in alternativa della cassetta wc.

Rispetto ad una normale cassetta wc, che si deve riempire prima di essere azionata, il passo rapido usa l’acqua corrente.

In questo modo, quindi, è più veloce da usare e, in alcuni casi, anche più longevo.

Ma vediamo bene come funziona esattamente.

Rubinetto scarico wc perde: come funziona

Il passo rapido funziona secondo un meccanismo semplicissimo: apri e chiudi, esattamente come un rubinetto a manopola.

Quando si apre il rubinetto, ossia si gira la leva verso sinistra, all’interno del passo rapido una guarnizione in gomma si sposta verso l’utilizzatore per far passare l’acqua.

Quando, invece, si gira verso destra. ovvero si gira la leva verso destra, la guarnizione si sposta verso il muro (nella posizione iniziale) chiudendo il passaggio dell’acqua.

Questa guarnizione che si muove è montata su un perno collegato, appunto, alla leva.

A tenere fermo il meccanismo, c’è un altro corpo, esterno, che si aggancia alla parte murata del passo rapido.

Detto così sembra tutto perfetto, ma con il passare degli anni si vedono delle gocce che cadono.

Cos’è successo? Come mai perde? Vediamolo insieme!

Rubinetto scarico wc perde: perché perde

Come già detto prima, ad aprire e chiudere l’acqua c’è una guarnizione in gomma che, come tutti gli oggetti in gomma, con il tempo e con la variazione di temperatura, tende a seccarsi.

In questo modo, perde la sua efficacia e crea delle perdite.

Questa perdita, per fortuna, è la meno pericolosa perché l’acqua cade direttamente nel wc.

L’altro punto da cui il rubinetto scarico wc perde è la manopola del wc.

In realtà non perde da lì, ma la goccia cade proprio da sotto la leva.

In questo caso, a essersi difettata è la guarnizione o-ring, anch’essa in gomma, di tenuta tra perno e corpo ancorante.

Ora che hai capito i punti da cui il rubinetto scarico wc perde, vediamo insieme cosa puoi fare.

Il rubinetto scarico wc perde: cosa fare

Innanzitutto, prima di mettere mano sul passo rapido, è opportuno procurarsi i giusti attrezzi.

Non vorrai mica operare a mani nude!

Ecco, dunque, i ferri, di cui hai bisogno!

Se sei un tipo più tosto, allora non puoi fare a meno di avere la tua valigia personale con gli attrezzi professionali da idraulico.

Il rubinetto scarico wc perde dentro il wc

Se il passo rapido perde dentro il wc, ossia dalla guarnizione di fondo, procedi come segue.

Per prima cosa, devi chiudere la saracinesca del passo rapido che, di solito, è posizionata sopra il passo rapido stesso e può avere una manopola o essere coperta da un cappuccio cromato.

Se non si chiude puoi:

  • chiamarci al 3898835026
  • chiamare l’amministratore per chiudere l’acqua condominiale con tutti gli oneri e spese relative.

Se sei fortunato, e sei riuscito a chiudere la saracinesca, puoi smontare la leva del passo rapido.

Se vedi un dado, allora lo devi svitare, con l’aiuto della chiave inglese.

Se, invece, non vedi niente, allora c’è un piccolo coperchio che devi rimuovere, con l’aiuto del cacciavite a taglio, prima di svitare la vite di fissaggio.

Adesso svita la parte cromata che tiene fisso la piastra cromata alla parete.

Sfila la piastra.

Con l’aiuto di una chiave a tubo, o della chiave inglese, devi cercare di svitare il vitone del passo rapido, ossia quel corpo che tiene il perno fisso alla parete.

Adesso non ti resta che, con l’aiuto di un cacciavite o di una pinza a pappagallo, smontare e sostituire la guarnizione di fondo ormai usurata.

Fatto questo, non ti resta che rimontare il tutto ed il lavoro è ultimato.

Il rubinetto scarico wc perde dalla leva

Nell’altro caso, invece, ossia quando la manopola del passo rapido perde, procedi, il prima possibile per non allagare il bagno, in questo modo.

Smonta la leva del passo rapido.

Se vedi un dado sei fortunato, perché basta stringerlo un po’, con l’aiuto della chiave inglese, ed il problema è risolto.

Se, invece, non vedi alcun dado, allora devi smontare tutto il vitone, come hai visto prima, e cambiarlo integralmente da un ricambista.

Fatto questo, non ti resta che rimontare il tutto ed il lavoro è ultimato.

Chiamaci

Se non sei pratico del fai da te o hai paura di creare più danni che benefici, non esitare e chiamaci subito al 3898835026 e saremo da te in men che non si dica!

Grazi ai nostri automezzi copriamo tutta Milano e provincia!

Dai un’occhiata ai nostri prezzi.

Recensioni

Leggi qui sotto cosa dicono i clienti che si sono rivolti a noi prima di te:

Non ti fidi ancora? Leggi cosa dicono di noi altri clienti.

Chiamaci ora al 3898835026 e saremo da te in men che non si dica!

Sei un’amante del fai da te? Visita il nostro store!

Chiamaci Ora